Come vincere la guerra con le zanzare 

 Per la casa
19.06.2017

E’ la stagione di questo fastidioso insetto. Contro il quale non mancano i rimedi. Dagli spray anti-insetti, per l’aria o per la pelle, al classico fornelletto. Fino alle più moderne lanterne elettrificate. Ma ci sono anche le soluzioni naturali. Come gli olii essenziali, le piante e i prodotti omeopatici


Arriva l’estate. E pure le zanzare. Come difendersi? Con i prodotti commerciali di uso comune. Dagli spray anti-insetti, per l’aria o per la pelle, al classico fornelletto. Fino alle più moderne lanterne elettrificate. Ma per chi preferisce i rimedi naturali, soprattutto per i vostri bambini, le alternative non mancano. Ecco i più diffusi.
OLI ESSENZIALI. Molti liberano odori sgraditi agli insetti. Tra questi, il legno di cedro, la lavanda, il limone, il patchouli, l’olio di neem, la menta, il rosmarino, il basilico, il timo, la citronella, la mentuccia, il té, il geranio, l’erba gatta e l’eucalipto. Bastano da soli per creare efficaci spray antizanzare. Ecco un esempio per realizzare un flaconcino con uno o più oli essenziali: riempire il flacone spray per la metà di acqua distillata; aggiungere acqua di amamelide fino a mezzo dito dall’orlo; versare mezzo cucchiaino di glicerina vegetale e 30-50 gocce degli oli essenziali prescelti. Dopo aver agitato energicamente non resta che applicare la lozione sulla pelle.
LE PIANTE. Altri rimedi naturali sono le piante. O meglio, alcuni tipi di piante che tengono le zanzare lontano le zanzare. A cominciare dai gerani, il cui odore, per noi neutro o gradevole, pare essere insopportabile per questi insetti. Poi c’è la catambra, pianta anti-zanzare per antonomasia, che può essere acquistata nei vivai in varie dimensioni e coltivata anche in vaso: impercettibile all’olfatto umano, il suo odore è intollerabile per le zanzare. E che dire della citronella? Una pianta ricadente di forma cespugliosa che emana un piacevole odore agrumato che tiene a distanza le zanzare. Stesso effetto, anche se più difficile da coltivare, che si ottiene con l’eucalipto.
ZANZARA TIGRE. E contro le zanzare tigre? C’è, innanzitutto, un rimedio omeopatico: il ledum palustre (o rosmarino selvatico) con qualità antizanzare. L’assunzione orale di questi granuli dovrebbe cambiare l’odore del nostro sudore, rendendolo sgradevole solo per le zanzare. Bastano 3/4 pastiglie al giorno e farle sciogliere sotto la lingua. Ci vogliono alcuni i giorni per vederne gli effetti.

Condividi questa pagina