Barbabietola rossa, oro rosso per la salute 

Alimento dietetico, depurativo e ricostituente
. Si presta per la preparazione di hummus, zuppe calde e fredde, burger e crema. Ed è rinomato per le sue proprietà. Ricco di zuccheri, sali minerali e vitamine. Assorbe le tossine dalle cellule e ne facilita l’eliminazione


La barbabietola è una pianta appartenente alla famiglia Chenopodiaceae. Ne esistono diverse qualità: da orto, da foraggio, destinate all’alimentazione del bestiame, quelle da zucchero. E’ una pianta erbacea biennale a radici fittonanti, raramente perenne, con fusti che possono arrivare a 1-2 metri di altezza. In cucina è un ingrediente particolarmente adatto alla preparazione di di hummus, zuppe calde e fredde, creme e condimenti per hamburger.
Oltre ad essere ricca di zuccheri, sali minerali e vitamine ed altre sostanze utili, alla barbabietola si attribuiscono proprietà dietetiche e salutari: assorbe le tossine dalle cellule e ne facilita l’eliminazione, è depurativa, mineralizzante, antisettica, ricostituente, favorisce la digestione, stimola la produzione di bile e rafforza la mucosa gastrica, cura le anemie, le infezioni del sistema cerebrale, stimola la produzione dei globuli rossi, scioglie i depositi di calcio nei vasi sanguigni e ne impedisce l’indurimento, infine stimola il sistema linfatico
Il succo di barbabietola negli ultimi anni è stato a lungo studiato per le sue proprietà stimolanti, specialmente in ambito sportivo. Grazie al suo alto contenuto di nitrati sarebbe in grado di potenziare il rendimento muscolare in maniera del tutto naturale. [5] Secondo una ricerca dell’Università di Exeter (Inghilterra), il succo di barbabietola sarebbe in grado di migliorare il rendimento degli atleti. Il succo somministrato ad un team di ciclisti, ha dimostrato un incremento della loro velocità superiore al 2,5%.

Condividi questa pagina