I cibi della longevità: impariamo a conoscerli 

Il cibo può aiutarci a stare meglio, se lo selezioniamo con costanza e cura. Le materie prime che ci possono aiutare nel processo di invecchaimento naturale del nostro corpo.


Che quello che mangiamo possa farci in qualche modo bene o male ormai è un dato di fatto: se approfondiamo un pò le nostre informazioni in merito, si può poi scoprire come alcuni alimenti piuttosto che altri possano in qualche modo supportarci nella fase di invecchiamento naturale del nostro corpo, dandoci una buona mano.

Ci sono infatti alcuni alimenti che grazie alle loro capacità di attivare i "geni della longevità" e di agire positivamente su metabolismo e difese immunitarie vengono considerati alleati della lunga vita.
Per trarne il massimo beneficio è importante imparare a conoscerli.

Parliamo per esempio di cioccolato fondente: se ha una percentuale di cacao almeno del 70% può aiutare sia a mantenere giovane e in salute l'organismo sia a sostenerci grazie all'elevato contenuto di magnesio.
Tra la verdura spiccano l'aglio, le cipolle e i capperi che contengono la quercitina, un importante flavonoide.
Le cipolle, ipocaloriche e super drenanti, sono un ottimo aiuto per liberarsi dai liquidi e dalle tossine in eccesso.
Anche gli asparagi sono fonte di sostanze preziose come l'acido folico, la vitamina B9 e il glutatione che svolge un ruolo attivo nella prevenzione delle patologie degenerative.

Parlando di frutta dobbiamo citare arancia rossa e fragole.
L'arancia rossa combatte il processo di invecchiamento, è anti infiammatoria, favorisce il dimagrimento e rimineralizza il corpo.
Le fragole sono ricchissime di vitamina C e anche loro preservano l'organismo da invecchiamento e stati infiammatori.
Ricche di fisetina e antocianine, antiossidanti che inibiscono il lavoro dei geni dell'invecchiamento, ci proteggono da aterosclerosi e demenza senile.

Anti-age come lo zafferano, la curcuma, un vero e proprio antinfiammatorio naturale. Il peperoncino contiene la capsaicina dalle proprietà antiage e tende a inibire l’appetito contrastando le calorie superflue.
Citiamo anche il té,verde o nero che contiene l’epigallocatechingallato, una delle molecole che mima gli effetti del digiuno e il vino che contiene il resvatrolo che agisce proprio sul gene della longevità.

 

 Scopri tanti altre curiosità nelle nostre rubriche. E se ti interessa come dimagrire e migliorare la tua salute, leggi il nostro articolo.

Condividi questa pagina