Che colazione sarebbe senza biscotti? 

Di pasta frolla o al cioccolato. Oppure i grandi classici della tradizione pasticciera italiana: dai baci di dama ai cantucci, dai krumiri ai torcetti, dai tozzetti alle lingue di gatto agli amaretti. E chi più ne ha più ne metta. Ecco come farli in casa


Frollini, al cioccolato o classici. I biscotti sono un prodotto tipico della tradizione pasticciera italiana composto, generalmente, da un impasto a base di burro, uova, farina e zucchero. E vengono consumati solitamente a colazione o a merenda.
Il grande classico è, ovviamente, il biscotto di pasta frolla. Ma anche tra i frollini non mancano le varianti: morbidi, senza uova, all’olio o senza burro solo per citarne alcune. Ma tra i più amati ci sono senza dubbio i biscotti al cioccolato: alle gocce di cioccolato, vegani al cioccolato, al cacao e chi più ne ha più ne metta. Ma nella tradizione italiana non mancano neppure i grandi classici. Dai baci di dama ai cantucci, dai krumiri ai torcetti, dai tozzetti alle lingue di gatto, dagli amaretti ad altri ancora.
Ecco come preparare dei biscotti al cioccolato fatti in casa. Vi serviranno 250 grammi di farina; 70 grammi di zucchero; 90 grammi di cioccolato extra fondente; due uova; 50 millilitri di olio di semi; una bustina di lievito per dolci (16grammi); un pizzico di sale. Mescolate insieme farina, lievito, sale e zucchero. Quindi unite uova e olio e amalgamate fino a formare un impasto. Aggiungete il cioccolato, dopo averlo fuso a bagnomaria. Impastate (se necessario aggiungete della farina) sincerandovi che l’impasto resti morbido. Formate delle palline e mettetele in una teglia da forno foderata con l’apposita carta e schiacciatele leggermente. Cuocete a 180° per 15 minuti. Spolverate, a piacere, con zucchero a velo.

Condividi questa pagina



Altri contenuti in questa categoria