Sapore di mare, spiagge da non perdere 

Le perle italiane lungo i quasi 7.500 chilometri di coste nazionali. Dalla Sicilia alla Sardegna, dalla Toscana alla Calabria, dalla Puglia alla Campania ecco una rassegna di alcune delle più belle da non perdere assolutamente


Estate sinonimo di mare. Specialmente in Italia. Che, con i suoi quasi 7.500 chilometri di coste offre agli amanti della spiaggia solo l’imbarazzo della scelta. Dalla Sicilia alla Sardegna, dalla Toscana alla Calabria, dalla Puglia alla Liguria ecco una rassegna di alcune delle più belle da non perdere assolutamente.
Tonnarella dell’Uzzo
Situata nella Riserva Naturale dello Zingaro, in provincia di Trapani, in Sicilia, greci e romani la chiamarono “Cetaria” per la grande quantità di tonni nel suo mare. Comprende il tratto di costa da San Vito lo Capo a Castellammare del Golfo che si estende per circa sette chilometri. Una delle sue cale più frequentate è Tonnarella dell’Uzzo.
Cala dei Gabbiani
Dalla Sicilia alla Sardegna, in Costa di Baunei, Cala dei Gabbiani soffre la fama della vicina Cala Mariolu, alla quale tuttavia non ha nulla da invidiare: acqua cristallina, scogliera levigata dal tempo e un lido di sassolini bianchi. Il suo nome deriva dalla presenza dei gabbiani, che al tramonto vi trovano rifugio. Situata in Ogliastra, Cala dei Gabbiani si raggiunge sia via mare che a piedi percorrendo un impegnativo sentiero di trekking.
Cala Feola
Dalle grandi isole a quelle più piccole. Siamo a Ponza, in provincia di Latina. Un gioiello a due passi dalla terra ferma caratterizzata dalle sue famigerate piscine naturali. Situata in località Le Forna, è raggiungibile a piedi, in auto e via mareMare limpido e sabbia bianca, è l’ideale per i bambini per il suo dolce fondale.
Area Marina Protetta del Plemmirio
Ci spostiamo di nuovo in Sicilia, nel Siracusano, decantata nell’Eneide da Virgilio. Nota come il paradiso dei subacquei, vi si trovano le spiagge più belle della costa. A cominciare dalla famosa spiaggia libera dello Sbocco 34, dove è possibile praticare snorkeling e diving. Facilmente raggiungibile, è certamente la spiaggia più amata dai bagnanti della zona.
Marina Grande
E ci spostiamo in Campania, a Positano, in provincia di Salerno. Marina Grande è senza dubbio la spiaggia più amata dagli abitanti del posto. Per il suo scenario da favola e la presenza di vip e personaggi della mondanità. Si estende per circa 300 metri sul tratto di costa a sud della città e si caratterizza, oltre che per la location, anche per la sabbia scura e di ciottoli.
Spiaggia di Torre Sant’Andrea
Ultima tappa in Puglia, nel Salento. A Melendugno in provincia di Lecce. Per questa spiaggia che prende il nome dai Faraglioni di Torre Sant’Andrea (nella foto) e in cui la roccia prevale sulla sabbia. Nel tratto di costa compreso tra Baia dei Turchi e Torre dell’Orso. Qui è possibile nuotare fino a raggiungere una piattaforma naturale di pietra.

Condividi questa pagina