website print footer

In frigo

Frigo, freezer o no: come ti conservo gli alimenti 

 In frigo
23.03.2016

Dalla cipolla all’aglio, dalle banane ai croccoli. Ecco alcune indicazioni da seguire per ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo. Acqua e aceto per le fragole, per asparagi e piante aromatiche a foglia verde basta acqua fresca


Conservare gli alimenti in frigo, in freezer o a temperatura ambiente. A seconda dei casi. Per evitare che si deteriorino e mantenendone freschezza e proprietà. E’ il cruccio di ogni massaia. Ma come riuscirci al meglio? Ecco alcune indicazioni da seguire per ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo.
Ci sono innanzitutto una serie di alimenti che non vanno conservati in frigo. Come ad esempio le cipolle. La procedura ideale di conservazione consiste nel tenerle in un collant, separandole le une dalle altre con un nodo. In questo modo, basterà un taglio con le forbici per estrarle singolarmente dalla calza ogni volta che ne avrete bisogno. In questo modo, il periodo di durata della cipolla può arrivare fino ad 8 mesi. Tenetele, inoltre, lontano dalle patate. Che vanno invece conservate in un luogo buio e asciutto a temperatura ambiente. Niente frigo anche per le banane: avvolgetele con della pellicola alle due estremità per rallentare il propagarsi dell’etilene, responsabile dell’annerimento del frutto. Anche per le fragole la vita non è facile. La soluzione? Mescolate 10 parti di acqua e una di aceto di mele. Immergete le fragole e risciacquate di tanto in tanto. L’aceto di mele terrà alla larga i batteri.
Asparagi e piante aromatiche a foglia verde, invece, vanno conservati in acqua fresca. Anche per l’aglio, niente frigo. Basta conservarlo in un luogo fresco e asciutto. Lo stesso vale per le mele. Quanto ai broccoli l’ideale è consumarli subito. In alternativa congelateli. I funghi, al contrario, vanno conservati in frigo dentro buste di carta. Alcune verdure particolarmente delicate come peperoni, fagiolini, cavoli, sedano, cetrioli, possono essere conservati anche nel freezer, ma non prima di averli sbollentati e raffreddati.  

Condividi questa pagina



Altri contenuti in questa categoria

Scan this QR Code to read this content on the web

insegne print footer


Copyright 2018 CE.DI. GROS Società Consortile a r.l. | P.IVA 06564861000 | Tutti i diritti riservati - www.cedigros.com