Sciroppi fatti in casa, ultima chiamata 

 In frigo
22.09.2017

Addio bel tempo e temperature miti. Ma anche alla frutta estiva. Il segreto? La fermentazione. Ecco le regole da seguire per ottenere il massimo risultato. E alcune ricette per realizzare uno sciroppo degno della vostra tavola


Sciroppi di frutta
 fatti in casa? Ultima chiamata. Sfruttando gli ultimi scampoli di clima mite e dei frutti dell’estate. Il segreto? La fermentazione della frutta matura, lasciata macerare nel suo stesso succo emettendo bollicine ed intensificando il suo sapore. È, infatti, proprio la fermentazione a permettere agli sciroppi di diventare tali: solo la frutta fermentata messa a cuocere con lo zucchero produce uno sciroppo. I giorni di fermentazione variano a seconda della frutta utilizzata, della temperatura e del grado di maturazione. Il procedimento è concluso quando la poltiglia di polpa di frutta cessa di bollire e gonfiarsi spontaneamente. Nel dubbio, vale una regola generale: meglio un giorno in più che un giorno in meno. Ecco un paio di classici nei quali potrete cimentarvi.
Sciroppo di lamponi
Ingredienti: 1 chilo di succo di lamponi; 1,3 chili di zucchero bianco; 10 grammi di acido citrico. Dopo aver lavato e lasciato asciugare i lamponi, schiacciateli in un’insalatiera capiente. Coprite e fate riposare in luogo fresco e buio. Conclusa la fermentazione filtrate tutto attraverso un telo di lino posto su un setaccio. Ripetete l’operazione due volte. Dopo aver pesato il liquido preparate le relative quantità di zucchero e di acido citrico. Mettete il succo dei lamponi sul fuoco e portatelo, lentamente, a ebollizione. Solo a questo punto, aggiungete lo zucchero e l’acido citrico. Mescolate senza interruzioni per sciogliere lo zucchero ed evitare che si attacchi al fondo della pentola. Basteranno due-tre minuti. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il succo di lamponi prima di imbottigliarlo.
Sciroppo di limoni
Ingredienti: 12 limoni; 2 chili di zucchero bianco; 1/2 litro d’acqua. Sbucciate i limoni conservando le scorze di 4 di essi eliminando la parte interna spugnosa. Mettete le bucce in acqua fredda e portate ad ebollizione, quindi aggiungete lo zucchero e mescolate finché non sarà completamente sciolto. Rimuovete le bucce e unite al liquido la polpa di tutti i limoni senza semi. Mantenete in ebollizione a fiamma bassa finché il liquido avrà preso consistenza sciropposa. Filtrate con un setaccio senza premere la polpa degli agrumi. Lasciate raffreddare prima di imbottigliare.

Condividi questa pagina