Tutti a spasso con la nordic walking 

 In famiglia
20.03.2017

E’ una variante della classica camminata. Nata nei Paesi scandinavi dove gli sciatori di fondo la utilizzavano per tenersi allenati durante i mesi estivi. Nel tempo è diventato un vero e proprio esercizio di fitness. E l’occasione per una scampagnata con tutta la famiglia


Si chiama nordic walking ed è una variante della più classica camminata in montagna. Con l’inconfondibile uso dei bastoncini per facilitare l’avanzamento coordinato e alternato tra la parte superiore e quella inferiore del corpo. Un toccasana per il cuore e la circolazione. Ma anche un buon allenamento per rafforzare braccia e spalle, migliorare la postura della schiena e tonificare i muscoli.
E’ una pratica nata nei Paesi Scandinavi tanti anni fa, cui ricorrevano soprattutto gli atleti dello sci di fondo per preparare durante l’estate la stagione sportiva invernale. Poi, con il passare del tempo, la nordic walking è diventata un vero e proprio esercizio di fitness.
Consiste in una camminata con i bastoncini, usati per spingere e non come appoggio. Allo scopo di far lavorare il maggior numero possibile di muscoli. E, quindi, di incrementare il dispendio energetico muovendosi alla stessa velocità e percorrendo la medesima distanza che si percorrerebbe camminando normalmente.
Camminare con i bastoncini potrebbe sembrare una cosa semplice. In realtà non è così. Basterà un solo tentativo per rendersene conto. Chiedete alle sempre più numerose famiglie che hanno iniziato a praticarla. Provare per credere.

Condividi questa pagina