Ottobre, il mese dei nonni che piaceva a Commodo 

L’imperatore romano avrebbe voluto cambiargli nome. In Invictus, l’invincibile, per celebrare uno dei suoi innumerevoli titoli. Ma dopo la sua morte la riforma del calendario venne abbandonata. E’ il secondo mese dell’autunno. E, per lo zodiaco, dei segni della bilancia e dello scorpione


Ottobre è il decimo mese dell’anno secondo il calendario gregoriano e il secondo mese dell’autunno nell’emisfero boreale, della primavera nell’emisfero australe; conta 31 giorni e si colloca nella seconda metà di un anno civile. Il nome deriva dal latino october, perché era l’ottavo mese del calendario romano, che iniziava con il mese di marzo. L’imperatore Commodo operò una riforma in base alla quale il mese assumeva uno dei suoi titoli, Invictus, ma dopo la sua morte la riforma fu abbandonata. Nel calendario persiano corrispondeva al mese di Mehr (fino al 22) e poi a quello di Aban. Nel calendario rivoluzionario francese ottobre corrispondeva a due mesi: fino al 22/24 ottobre a Vendemmiaio e successivamente a Brumaio. Il 2 ottobre ricorre la festa dei nonni, nello stesso giorno ricorre anche la solennità degli angeli custodi. Peri i nati nel mese di ottobre di un qualsiasi anno lo zodiaco riserva due segni zodiacali. Dal 1° al 22 compresi quello della bilancia. Dal 23 al 31 ottobre quello dello scorpione.

Condividi questa pagina