Uva: ecco perchè fa bene mangiarla soprattutto se di stagione 

Tra gli alleati della nostra salute e della nostra bellezza spicca senza dubbio


L'estate è ormai giunta al termine ed è arrivato il tempo di raccogliere l'uva buona.
Tutti sappiamo come utilizzarla: produciamo dell'ottimo vino, la consumiamo fresca come spuntino o dopo i pasti e la trasformiamo in uvetta sultanina, perfetta per i nostri dolci.
Ma siamo sicuri di sapere perché fa così bene consumarla?

L'uva è molto ricca di zuccheri direttamente assimilabili come il glucosio, levulosio e mannosio, contiene acidi organici, sali minerali tipo potassio, ferro, fosforo, calcio, manganese, magnesio, iodio, silicio, cloro, arsenico, vitamine A, vitamine del gruppo B e C, tannini e polifenoli.
E' consigliata in caso di anemia e affaticamento, gotta, artrite, vene varicose e per combattere varie malattie della pelle.
Ha proprietà antiossidanti e anticancro, grazie al contenuto di polifenoli e di resveratrolo, presente nella buccia dell'uva nera e antivirali, tanto da contrastare il virus dell'herpes simplex grazie a delle semplici applicazioni di succo d'uva o di mosto sulla zona interessata delle labbra.
E' utile in caso di stitichezza e gli acini ridotti in purea, applicati sulla pelle di viso e collo, hanno addirittura un'azione astringente e rivitalizzante.

Se avete sempre un po' di fame è utile mangiare qualche chicco di uva passa per altro ricco di omega 3 e se fate fatica a rimanere concentrati sappiate che un po’ di succo d’uva, senza zuccheri aggiunti, in una tazza di tè verde è la bevanda ideale per mantenere attiva la mente.
Avete mai fatto l'ampeloterapia? E' la cura dell'uva disintossicante: consiste nel consumare uva matura delle varietà da vino, come unico alimento giornaliero.

Si inizia con un consumo di 0,5 kg per arrivare a 2/2,5 kg al giorno in base alla tolleranza.
Durante questa cura che può durare alcuni giorni, si consiglia di bere una tisana calda ogni sera, rilassante o depurativa e nella giornata acqua minerale naturale in quantità moderata.
Se poi avete il mal di gola preparate un decotto con uva passa e poca acqua portata ad ebollizione.
I suoi valori nutrizionali sono i seguenti: ogni 100 grammi di uva circa 69 kcal.
C'è quindi da consumarla con moderazione in caso di diabete o di sovrappeso.

Condividi questa pagina