Nonostante la crisi, Gros è in crescita 

 Dal Gruppo
29.05.2014

In controtendenza agli indicatori economici generali ed anche a quelli di un comparto che soffre gli effetti della crisi, il fatturato di GROS cresce ancora. Il fatturato "alle casse" per l'anno 2013 (vale a dire il fatturato ottenuto sommando tutte le vendite effettuate alle casse dei supermercati) balza alla quota di 1 miliardo e 300 milioni di euro. Il risultato può dirsi sorprendente, anche se atteso, poiché il Gruppo dei Supermercati Romani vanta un posizionamento che raccoglie gli sforzi impiegati sul territorio con l’impegno costante e diretto degli imprenditori consorziati alla gestione quotidiana dei loro supermercati che hanno contribuito ad innalzare il numero dei collaboratori che ha raggiunto, ad oggi, le 3.500 unità.
Già nel 2010 un interessante articolo a firma di Paolo Lucchi apparso su "Dossier Lazio", supplemento periodico al quotidiano nazionale "il Giornale", anticipava le ragioni di un successo che ci si aspettava sempre crescente e che il Presidente di Gros così motivava: "I presupposti per il nostro successo sono rappresentati dalla capacità di prendere rapidamente decisioni e dalla presenza costante nei punti vendita degli imprenditori e dei loro familiari. Tutte persone con una profonda conoscenza del territorio e delle abitudini della clientela romana."

Condividi questa pagina