Coniglio alla cerianasca 

  Com'è

Facilissima

  Cosa ti serve

Il coniglio alla cerianasca è un secondo della tradizione ligure gustoso e semplicissimo da cucinare. È un piatto preparato con erbe aromatiche tipiche del territorio - come rosmarino, salvia e maggiorana - che regalano alla carne un profumo irresistibile. La nostra ricetta spiega, passo per passo, la procedura completa per preparare un coniglio alla cerianasca tenerissimo e saporito.*

Per portare in tavola 4 ottime porzioni di coniglio alla cerianasca ricordati di acquistare:

  • 1 coniglio
  • ½ litro di vino rosso
  • ½ litro di brodo di carne
  • 100 gr di olive taggiasche
  • 1 cipolla
  • Aglio (2 spicchi)
  • Rosmarino (un rametto)
  • Maggiorana (un ciuffetto)
  • Salvia (qualche foglia)
  • Pinoli (2 cucchiai)
  • Olio (4 cucchiai)
  • Sale e pepe (quanto basta)

  Come si prepara

Per prima cosa prepara un trito di salvia, maggiorana e rosmarino. Taglia in pezzi il coniglio lasciando da parte, oltre alla testa, anche rognoni e fegato. In base ai gusti dei commensali potrai decidere se cucinare anche fegato e rognoni, unendoli in seguito al coniglio.

Scalda l'olio in un tegame capiente con aglio e cipolla. Quando l'olio raggiunge la temperatura metti a rosolare il coniglio e le erbe aromatiche. Regola tutto di sale e pepe, continuando la cottura per qualche minuto.

Sfuma con il vino rosso e fai cuocere per altri 20 minuti, avendo cura di versare un mestolo di brodo per evitare che la carne si attacchi al fondo. Aggiungi al tegame anche i pinoli e le olive taggiasche, lasciando il coniglio sulla fiamma viva ancora per 10 minuti. Per assicurarti che sia tenero, e cotto al punto giusto, controlla che la carne di stacchi facilmente dall'osso.

Morbido e profumato, il coniglio alla cerianasca è pronto per essere impiattato. Non rimane che gustarlo accompagnato da verdure di stagione, a da un buon bicchiere di vino.

 

Condividi questa pagina



Altre ricette in questa categoria