Vermentino e Cannonau, brindisi con la Sardegna 

 In Cantina
03.08.2015

Due vini tra i più celebri dell’Isola. Un bianco della Gallura ottimo come aperitivo, perfetto per accompagnare pesce, molluschi e piatti tipici della cucina sarda. E un rosso rubino strutturato da servire con brasati, selvaggina e formaggi maturi. Ingrediente essenziale del cinghiale al Cannonau

La cantina di agosto fa tappa in Sardegna. Con due tra i vini più famosi dell’Isola per accompagnare le vostre vacanze. Il Vermentino di Gallura è la denominazione relativa al disciplinare di alcuni vini Docg prodotti in alcuni comuni della provincia di Olbia-Tempio, tra i quali Santa Teresa di Gallura e Tempio Pausania, e nel comune di Viddalba in Provincia di Sassari.
La Gallura è una subregione della Sardegna che abbraccia la parte centrale della provincia di Olbia-Tempio ed una piccolissima parte della provincia di Sassari. Presenta un sottosuolo di origine granitica ed un suolo sabbioso a grani grossi, ricco di scheletro, con qualche rara presenza di argilla. Il clima è temperato caldo con inverni miti. Le piogge (700 mm annui) son concentrate in autunno ed inverno ben oltre l’epoca della vendemmia. Altre (deboli) piogge sono presenti nel periodo primaverile durante la ripresa vegetativa della vite. Una costante ventosità, garantisce le viti dal punto di vista sanitario, specialmente vicino al mare, dove i venti sono salmastri. La combinazione tra la buona permeabilità del suolo, la loro ricchezza in potassio, l’elevata insolazione e ventilazione, determina nei vini “eccezionali prerogative di profumo, tenore alcolico, mineralità e una buona acidità naturale. Colore giallo paglierino intenso con leggeri riflessi verdognoli, odore intenso, gradevole, sapore dal secco all'amabile, talvolta con retrogusto lievemente amarognolo e acidità totale minima di 4,5 grammi per litro il Vermentino di Gallura è apprezzabile come aperitivo se servito fresco. Ma si accompagna bene anche con i primi saporiti della cucina sarda, con il pesce arrosto, con i molluschi e con i crostacei. Di sicuro interesse è l'abbinamento con il pecorino dolce (preferibilmente sardo).
Il Cannonau (altrimenti detto Cannonadu o Canonau) è il vitigno a bacca nera più diffuso in Sardegna. La coltivazione è diffusa in tutta l'isola ma concentrata nelle zone più centrali del territorio. Fino a poco tempo fa non se ne conosceva con certezza l'origine e la maggior parte degli esperti erroneamente lo riteneva importato dalla penisola iberica. Tuttavia recenti studi hanno dimostrato la sua endemicità. Dalle uve cannonau si produce prevalentemente il vino Doc Cannonau di Sardegna, rosso o rosato, ottenuto per il 99% di uve Cannonau e il restante 1% massimo da uve di produzione locale. L'invecchiamento obbligatorio minimo di questo vino è di un anno, del quale, almeno 6 mesi, trascorsi in botti di rovere o castagno. Colore rosso rubino più o meno intenso, tendente all'arancione con l'invecchiamento, odore gradevole, leggermente fruttato, sapore dal secco all'abboccato, il Cannonau si abbina bene a piatti di carni molto strutturati, brasati, selvaggina, formaggi maturi. In cucina si può utilizzare anche per preparare brasati come il tipico Cinghiale al Cannonau. 

Scarica subito dagli Store

La nuova App del Gros

Sempre aggiornata, per il tuo smartphone o tablet. Scaricala subito dagli Store. E' gratuita e non richiede registrazione.

   

DISCLAIMER: I contenuti del presente Sito - comprensivi di dati, notizie, informazioni, immagini, grafici, disegni, marchi e nomi a dominio - se non diversamente indicato, sono coperti da copyright e dalla normativa in materia di proprietà industriale. GROS cura che le informazioni contenute nel Sito siano attendibili ma per le stesse non rilascia alcuna garanzia e non assume alcuna responsabilità circa la loro completezza, correttezza, veridicità e attualità. Pertanto non assume e declina ogni e qualsiasi responsabilità per eventuali errori, inesattezze, mancanze ed omissioni rinvenibili nei contenuti pubblicati. Le medesime considerazioni valgono anche per i contenuti, accolti nel Sito, prodotti da soggetti terzi.In alcune sezioni possono essere presenti foto, filmati e altri contenuti raccolti sulla rete, e quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarcelo e provvederemo immediatamente alla loro rimozione dalle nostre pagine.

Copyright 2018 CE.DI. GROS Società Consortile a r.l. | P.IVA 06564861000 | Tutti i diritti riservati  Area Servizi